legamenti / MANINFESTI

2013 / Milano

MANINFESTI è stata un’azione infestante, in risposta all’infestazione della propaganda politica nelle città. Il gruppo artistico dei Legamenti ha coperto i cartelloni dei candidati, apparsi ovunque, con una serie di piccoli manifesti di insetti: mosche, zanzare, scarafaggi, cavallette hanno infastidito per una notte gli slogan e i sorrisi pre-elettorali. Dove l’essenzialità degli insetti, iconici e in bianco e nero, si è opposta all’eccesso dei colori e delle promesse. Un attacco/attaccare simbolico che persiste nella documentazione video, mentre in poco tempo gli insetti – e anche questo è interessante – sono stati strappati o ricoperti da strati e strati di manifesti abusivi. Chi sono i parassiti? In gioco c’è il senso della politica.


MANINFESTI was an infesting action, in response to the infestation of the political propaganda throughout the cities. The collective LEGAMENTI covered the candidates’ posters, appeared everywhere, with a series of little posters of insects: flies, mosquitos, roaches, locusts bothered the slogans and the pre-electoral smiles for one night. Where the essential, iconic traits of the insects in black and white contrasted with the redundancy of colors and promises. This symbolic attack/attach persists in the video documentation, while in a short time the insects – and this is exactly part of the story – were ripped up or covered by layers and layers of abusive posters. Who are the parasites? The sense of politics is at stake.

LEGAMENTI is a project by Pietro Puccio, with Stefano Comensoli, Livia Albanese Ginammi, Silvia Panicali, Sebastiano Paccini.
Photo: Silvia Panicali / Video: Livia Albanese Ginammi